NEWS

Fainplast mette in moto un nuovo impianto per la produzione di EVATech

il 13 novembre 2015

Un prodotto in continua ascesa che, grazie alle sue caratteristiche, soddisfa in maniera sempre crescente le esigenze dei clienti. Stiamo parlando di EVATech, materiale altamente innovativo a base di EVA (copolimero etilene-vinilacetato), studiato per la realizzazione di manufatti espansi reticolati e destinato alla fabbricazione di suole, intersuole, ciabatte e altro ancora.

Al fine di migliorare e incrementare la sua produzione, Fainplast ha dedicato ad EVATech un nuovo impianto, appena inaugurato, del valore di circa 700 mila Euro. Si tratta di un impianto concepito in modo molto innovativo ed altamente automatizzato, in grado di garantire una capacità produttiva di 3.500 tonnellate di prodotto all’anno.

Tutto ciò al fine di rispondere alle sempre più frequenti richieste del mercato, che danno prova di apprezzare molto il prodotto targato Fainplast. EVATech è infatti il risultato dell’incessante lavoro del reparto Ricerca & Sviluppo ed ha caratteristiche notevoli: è estremamente leggero, ha buone caratteristiche di gommosità al tatto, è resistente all’abrasione e ha un ottimo grip.

EVATech viene consegnato al cliente in diverse durezze, densità e colori, per ogni tipo di espansione.

Leggi...
Joshua BruniFainplast mette in moto un nuovo impianto per la produzione di EVATech

Fainplast migliora l’automazione dell’impianto

il 13 novembre 2015

Aumentare la qualità delle performance aziendali è una leva fondamentale per il successo: Fainplast lo sa e agisce in questa direzione sin dall’inizio.

Per questo è stato appena collaudato e attivato un nuovo sistema che ha aumentato l’automazione dell’impianto dedicato al compound halogen-free. L’investimento è stato pari a 1 milione di Euro.

Questo sistema è caratterizzato dall’installazione di un robot depallettizzatore che, nella fase iniziale della produzione, permette di velocizzare le procedure migliorando e aumentando la dosatura delle materie prime, per lo stoccaggio delle quali sono stati installati inoltre due nuovi grandi sili e sei di media grandezza.

Leggi...
Joshua BruniFainplast migliora l’automazione dell’impianto

Ricerca e innovazione sono le chiavi giuste per il successo. Parola di Fainplast

il 13 novembre 2015

Un nuovo spazio per prodotti sempre migliori. E’ quello che Fainplast ha inaugurato nello scorso mese di marzo: un nuovo laboratorio Quality Control e Research & Development, dotato di macchinari e attrezzature all’avanguardia, per una superficie complessiva di 200 metri quadri; il reparto controllo qualità è dedicato in particolare ai prodotti poliolefinici. L’investimento totale è stato di 300 mila Euro.

In tutto, per quanto riguarda il settore R&D, Fainplast impiega 12 tecnici specializzati.

Tutto questo a conferma della vocazione fortemente innovativa dell’azienda, che investe costantemente in nuove tecnologie per aumentare gli standard dei prodotti e restare leader del settore a livello internazionale.

Oltre agli spazi del nuovo laboratorio, Fainplast si sta concentrando anche su un nuovo magazzino – attualmente in fase di ultimazione – destinato allo stoccaggio dei prodotti finiti, per un totale di 1850 mq coperti (area totale: 3700 mq).

Fainplast da sempre crede nell’innovazione costante come chiave per il successo dell’azienda. Per questo è in fase di collaudo e attivazione un nuovo sistema che è in grado di aumentare notevolmente l’automazione dell’impianto dedicato al compound halogen-free. Questo sistema è caratterizzato dall’installazione di un robot depallettizzatore che, nella fase iniziale della produzione, permette di velocizzare le procedure migliorando e aumentando la dosatura delle materie prime, per lo stoccaggio delle quali sono stati installati inoltre 2 nuovi grandi sili e 6 di media grandezza. L’investimento per questo nuovo sistema di automazione è stato pari a 1 milione di Euro.

Aumentare la qualità delle performance aziendali è una leva fondamentale per il successo: Fainplast lo sa e agisce in questa direzione sin dall’inizio. Questa strategia ha fatto sì che negli anni Fainplast diventasse un punto di riferimento in Europa e che potesse aggredire mercati oggi in espansione come quello dell’Est europeo, della Turchia e dell’India.

Leggi...
Joshua BruniRicerca e innovazione sono le chiavi giuste per il successo. Parola di Fainplast

Fainplast è pronta per l’India

il 13 novembre 2015

10_134970779443220_134970891941263.jpg.thumb_g_o

Si tratta della più grande fiera dedicata all’industria dei cavi, realizzata dalla Messe di Dusseldorf in India: è il Wire and Cable, che vede aprirsi una nuova edizione a Mumbai il prossimo 30 ottobre per poi concludersi il 1° Novembre 2012.

Dopo il grandisismo successo dell’edizione 2010, quindi, torna l’atteso appuntamento biennale a cui Fainplast parteciperà con grande entusiasmo. A Mumbai si incontreranno infatti esperti del settore, espositori ed acquirenti, provenienti da tutto il mondo e da tantissimi settori: edilizia, costruzioni, trasporti, elettronica, automotive, telecomunicazioni e tanto altro. Tutti questi soggetti entreranno in una proficua connessione e Fainplast non può lasciarsi di certo sfuggire un’occasione tanto importante per dare visibilità ai propri prodotti e ai propri metodi di produzione.

Fainplast sarà presente con tutta la sua produzione di compound dedicati al settore della cavistica, dando maggiore evidenza a tutti i reticolabili: ricordiamo infatti che recentemente l’azienda ha presentato i suoi due nuovi prodotti HFX 521 e CTX 65, il primo particolarmente indicato per applicazioni nel settore navale e ferroviario, il secondo per i cavi segnalazione e comando (clicca qui per leggere l’articolo relativo ai due prodotti).

Leggi...
Joshua BruniFainplast è pronta per l’India

Due nuovi prodotti dedicati all’universo dei cavi

il 13 novembre 2015

Durante le due ultime fiere (il Wire di Dusseldorf tenutosi a Marzo e il Plast di Milano, conclusosi lo scorso 12 maggio), Fainplast è stata orgogliosa di presentare al pubblico due nuovi prodotti: il compound halogen free reticolabile HFX 521 e il compound alogenato reticolabile CTX 65. Vediamoli più da vicino.

HFX 521 è un compound halogen free reticolabile (XLPO-HFFR), caratterizzato da lunghissima durata anche alle altetemperature, alta resistenza alla fiamma, bassa emissione di fumi, resistenza all’olio. Questo tipo di prodotto – utilizzabile attraverso il metodo SIOPLAS, lavorando con un normale estrusore (ottenendo quindi una notevole riduzione dei costi) – si rivela particolarmente adatto ad applicazioni su navi o nelle ferrovie, ambienti in cui sono richiesti elevati standard di affidabilità e sicurezza.

CTX 65 è invece un compound alogenato reticolabile, dalle caratteristiche prossime alla gomma, anch’esso resistente alle alte temperature, agli agenti atmosferici, alle sollecitazioni meccaniche e chimiche. Anche CTX 65 è utilizzabile attraverso il metodo SIOPLAS, e quindi può essere utilizzato per produrre cavi attraverso un normale estrusore, senza l’utilizzo di impianti specifici. Questo prodotto è particolarmente adatto per la realizzazione di cavi energia, segnalazione e comando.

Frutto del continuo lavoro di ricerca e sviluppo, caratterizzato da una naturale tensione dell’azienda verso l’innovazione e l’applicazione di nuove tecnologie, questi due nuovi prodotti entrano a far parte dell’ampio ventaglio di compound che Fainplast immette sul mercato al fine di soddisfare ogni tipo di esigenza.

Leggi...
Joshua BruniDue nuovi prodotti dedicati all’universo dei cavi