NEWS

Messa in funzione nuova Linea COMPOUNDS HFX (XLPO HFFR)

In occasione della pausa estiva FAINPLAST avvia una nuova linea di produzione di
compounds HFFR (Halogen Free Flame Retardant), reticolabili con il metodo Sioplas (XLPOHFFR),
denominati HFX.

Per la nuova linea, inserita nel piano organico di investimenti 2017-2020, FAINPLAST
prevede la saturazione entro il 2018, con un incremento del fatturato di circa dieci milioni di
euro.

Gli investimenti complessivi previsti da FAINPLAST per l’anno in corso, supereranno i tre
milioni di Euro. Oltre alla nuova linea di produzione dei Compounds HFX, reticolabili per via
Silanica, a fine anno sarà installata un’altra linea di produzione per i compounds espandibili
reticolabili della gamma EVATech.

I Compounds HFX di FAINPLAST sviluppati all’interno dei propri Laboratori R&D e prodotti
con tecnologie innovative, raggiungono ogni angolo del mondo e sono utilizzati dalle migliori
aziende per la produzione di Cavi Elettrici destinati ad alte temperature di esercizio o per
applicazioni Solar.

“Con i nuovi investimenti intendiamo consolidare la nostra leadership nel settore dei
compound Halogen Free reticolabili antifiamma destinati alla produzione di Cavi Elettrici.
Settore nel quale, per le applicazioni termoplastiche, siamo già tra i primi produttori mondiali”
Ha dichiarato Battista Faraotti, fondatore e Amministratore Unico di FAINPLAST.

>>
Joshua BruniMessa in funzione nuova Linea COMPOUNDS HFX (XLPO HFFR)

Fainplast al Simac Tanning Tec 2017

Fainplast sarà presente con il proprio stand alla fiera Simac Tanning Tec 2017 che si terrà a Milano dal 21 al 23 Febbraio 2017. Non mancate di visitaci al Padiglione 14, stand A46 per conoscere tutti i nostri materiali plastici per il settore calzaturiero.

SIMAC_2017_preview

>>
Joshua BruniFainplast al Simac Tanning Tec 2017

Grande successo al K 2016

Fainplast ringrazia tutti i clienti e fornitori che hanno visitato il proprio stand al K 2016. La fiera è stato un grande successo, un’ interessantissima finestra sul mondo delle materie plastiche, che ha permesso di in contrare nuovi e vecchi partner e visionare le future tendenze del mercato.

 

Lo staff Fainplast presente alla fiera

Lo staff Fainplast al K 2016

k2016_3

Lo stand Fainplast al K 2016

k2016_1

Dettagli del banco accoglienza

k2016_2

Momenti di lavoro al K 2016

>>
Joshua BruniGrande successo al K 2016

FAINPLAST ALLA FIERA “K” DI DUSSELDORF

Dal 19 al 26 Ottobre 2016, Fainplast esporrà alla fiera “K” di Dusseldorf, la prima fiera mondiale per il settore gomma plastica.
Con oltre 3000 espositori, il “K” è la piattaforma lavorativa ideale per raccogliere contatti ed informazioni su innovazioni e nuovi investimenti. Questa fiera rappresenta una grande opportunità per Fainplast per presentare i propri compound a base di PVC ed altre poliolefine. Fainplast può inoltre trarre vantaggio da questo evento per rafforzare i propri rapporti commerciali ed incontrare nuovi potenziali clienti.
Venite a visitarci nel Padiglione 6 , Stand E28  

 

kmd1602_945x216px
>>
Joshua BruniFAINPLAST ALLA FIERA “K” DI DUSSELDORF

PRIMA VOLTA DI FAINPLAST A “LINEAPELLE”

Per la prima volta l’azienda Fainplast è orgogliosa di partecipare alla Mostra Internazionale di pelli, accessori, componenti, sintetici, tessuti e modelli che si terrà a Fieramilano Rho (Milano) nei giorni 20 – 21 – 22 settembre 2016.

Venite a trovarci nel nostro stand: Pad. 24 Stand P1 P3

Maggiori informazioni su: http://www.lineapelle-fair.it/it

>>
Joshua BruniPRIMA VOLTA DI FAINPLAST A “LINEAPELLE”

Fainplast alla nuova edizione del Wire di Dusseldorf

Si terrà a Dusseldorf dal 4 all’8 aprile 2016 la prossima edizione della fiera dedicata al settore dei cavi, il Wire, che vede presenti le più nuove tecnologie e i più innovativi prodotti dedicati all’universo dei cavisti. Come per ogni edizione Fainplast si sta preparando al meglio, con un nuovo stand e una gamma di prodotti di sicura eccellenza. Saranno previsti oltre 38 mila visitatori internazionali e ciò spiega come questo sia un appuntamento imperdibile per stringere ottimi affari con importanti produttori e decision makers.

Al Wire, Fainplast punterà l’attenzione sui compound reticolabili halogen free, indicati con la sigla XLPO-HFFR, adatti alla realizzazione – su linee di produzione tradizionali – di cavi altamente performanti, con importanti proprietà termiche e meccaniche, adatti a tutte quelle applicazioni in cui sono richieste basse emissioni di fumi in caso di incendio, alta resistenza alla fiamma e agli olii, e lunghissima durata ad alte temperature d’esercizio.

Oltre a ciò verranno proposti anche gli altri prodotti, sottolineando l’altissima qualità dei compound, ad oggi scelti dai più importanti produttori di cavi sul mercato.

Fainplast sarà al Wire presso Hall 12 – Stand B 47

>>
Joshua BruniFainplast alla nuova edizione del Wire di Dusseldorf

Nel 2015 superati i 100 milioni di fatturato con una crescita dell’8%

Il 2015 si è chiuso nel rispetto delle migliori aspettative per l’azienda ascolana, leader europea del settore compound che supera il traguardo dei 100 mln di fatturato e raggiunge quota 105, con un incremento del 9% sull’anno precedente. Bene l’export, da cui deriva circa il 60% del fatturato: l’azienda, che esporta in oltre 50 paesi del mondo, ha registrato le migliori performance in Nord Europa e Medio Oriente.

In linea con il fatturato anche l’incremento dei volumi grazie all’entrata a regime, nel corso del 2015, di nuove linee produttive e dell’ampliamento dello spazio disponibile nella sede ascolana.

Nel suo percorso poco più che ventennale, l’azienda fondata da Battista Faraotti e ora guidata insieme ai figli Daniele e Roberta, ha registrato una crescita costante che l’ha portata ad affermarsi ai primi posti in Europa nel settore di riferimento. Dallo stabilimento di Ascoli Piceno, escono ogni anno oltre 80 mila tonnellate di compound ad alto contenuto tecnologico, particolarmente apprezzato nel settore del fotovoltaico, in quello ferroviario e della nautica, per gli elevati requisiti di sicurezza oltre che in numerosi altri ambiti merceologici, da quello sportivo, arredo, edilizia, fino al calzaturiero.

Risultati frutto di continui investimenti in R&D per il miglioramento qualitativo del prodotto, grazie anche alla scelta dell’azienda che ha preferito la specializzazione in produzione di compound (la materia plastica di base) all’integrazione delle diverse fasi di trasformazione del prodotto: “Questa strategia – spiega il numero uno di Fainplast, Battista Faraotti – ci consente di essere competitivi a livello internazionale e di concentrarci sull’innovazione continua e sul servizio al cliente”.

Nell’anno in corso sono previsti 4,5 milioni di investimenti in macchinari, attrezzature, impianti, che si aggiungono a quelli stanziati lo scorso anno per la realizzazione di un nuovo stabilimento, sempre ad Ascoli Piceno. La struttura, che entrerà in funzione entro la prima metà del 2016, si estende su una superficie di 2400 metri quadri coperti su un’area di circa 20.000.

L’operazione garantirà un incremento della capacità produttiva di circa 3000 tonnellate di EVATECH, compound EVA espandibile reticolabile, particolarmente utilizzato nel settore delle calzature.

Tutti gli investimenti sono rivolti a consolidare la leadership europea sui prodotti Halogen Free per la realizzazione di cavi elettrici e a perseguire il primato nelle vendite sul mercato italiano di EVATECH .

>>
Joshua BruniNel 2015 superati i 100 milioni di fatturato con una crescita dell’8%

Acquisita la certificazione UNI EN ISO 14001:2004

10_140380456964987_140380495557848.jpg.thumb_g_o

La Fainplast, società produttrice di PVC ed Halogen free compound per applicazioni speciali per tutti i settori, nella consapevolezza che le sue attività industriali generano  consumo di risorse naturali e ad hanno un impatto sia sull’ambiente esterno che sull’ambiente di lavoro, ha conseguito la Certificazione UNI EN ISO 14001:2004per esprimere il suo impegno verso il miglioramento di tutti gli aspetti correlati con la qualità dell’ambiente.

Fainplast si impegna a comunicare la sua politica a dipendenti, imprese, collaboratori e fornitori della società e a renderla operativa applicando i seguenti principi:

  • Rispettare le prescrizioni e degli adempimenti legislativi applicabili e delle altre prescrizioni chel’organizzazione sottoscrive, in materia di ambiente;
  • Valutare preventivamente e ridurre, per quanto possibile, gli impatti associati a nuovi prodotti e processi;
  • Prevenire l’inquinamento e ridurre l’impiego di sostanze pericolose;
  • Ridurre i consumi di energie e di risorse, favorendo il riuso e il riciclo;
  • Ridurre la produzione di rifiuti, le emissioni, gli scarichi e le dispersioni;
  • Assicurare l’adeguata informazione e formazione del personale sugli aspetti relativi all’ambiente;
  • Avere un atteggiamento aperto e collaborativo con le Autorità Pubbliche;
  • Privilegiare i fornitori che risulteranno impegnati nel rispetto dell’ambiente.

 

>>
Joshua BruniAcquisita la certificazione UNI EN ISO 14001:2004

Installato secondo impianto pilota

Altro passo in avanti per l’azienda ascolana che ha installato un secondo impianto pilota di piccola scala che si aggiunge a quello già esistente acquistato nel 2007. Il nuovo impianto amplierà la possibilità di produzione di campioni per test di ricerca e sviluppo nel settore Halogen Free – Poliolefinici.
L’impianto è equipaggiato come una normale linea di produzione e permette di produrre l’intera gamma di compound Fainplast nello specifico settore.
>>
Joshua BruniInstallato secondo impianto pilota